La sigaretta elettronica

Nozioni di base su come svapare.

Svapare non è proprio come fumare una sigaretta, richiede una tecnica leggermente diversa, molto più simile a quella del fumo lento della pipa. Di fatti bisogna abituarsi a fare tiri lunghi, anche 4 o 5 secondi, ma delicati. Dimenticatevi i tiri nervosi e rapidi delle sigarette, e concentratevi sul vapore che lentamente vi entra in bocca. Eviterete in questo modo molti problemi successivamente.

Arrivati a questo punto avete ormai scelto e acquistato la vostra prima e-cig. Magari state già svapando tranquillamente da qualche giorno, o magari avete appena iniziato quando potreste ritrovarvi ad avere dei piccoli inconvenienti . Andiamo ad analizzare quelli più comuni nei modelli maggiormente diffusi.



510



Appena inserisco una cartuccia precaricata in un atomizzatore nuovo e inizio a svapare sento un cattivo sapore, come mai?

Quasi sicuramente in questo caso l’atom è riempito con un liquido (il primer) che serve a mantenerlo lubrificato e a non farlo rovinare. Per eliminare il primer procedete così, togliete la cartuccia protettiva dal nuovo atomizzatore, inserite una di quelle che avete comprato già caricate, e tirate anche ripetutamente, facendo sì che l’atom si scaldi. Non dovrete fare troppi tiri prima che il cattivo gusto passi, a questo punto vorrà dire che l’atomizzatore è libero dal primer.

Sento ancora un cattivo gusto, come un sapore di bruciato!

Allora ci sono buone probabilità che non abbiate innestato correttamente la cartuccia nell’atom, se guardate con attenzione nell’atomizzatore c’è una specie di curvatura metallica, simile ad un archetto, fate attenzione ad inserire la cartuccia in modo che abbia il lato lungo disposto parallelamente a questo arco.

Dopo un po’ che svapo tranquillamente sento gusto di bruciato!

Dato che fino ad ora è andato tutto bene allora questo gusto spiacevole indicherà semplicemente che è finito il liquido nella cartuccia, e che quindi bisogna inserirne una nuova.



510-T



Appena inserisco il tank in un atomizzatore nuovo e inizio a svapare sento un cattivo sapore, come mai?

Anche in questo caso, si tratta quasi sicuramente del primer, dunque il saporaccio dovrebbe scomparire nel giro di pochi tiri.

Anche dopo che è stato eliminato il primer sento un cattivo sapore!

Molto probabile in questo caso che il tank non sia stato inserito correttamente, spingerlo bene fino in fondo, in modo che si innesti bene sullo spuntone dell’atomizzatore, e che permetta al liquido di irrorare la resistenza.



eGo-T e eGo-c



Appena inserisco il tank in un atomizzatore nuovo e inizio a svapare sento un cattivo sapore, come mai?

Si tratta del solito problema del primer nell’atom, per eliminarlo più in fretta prendete il conetto con dentro la head (nel caso della eGo-T semplicemente tutto il conetto poiché non si smonta), senza inserire la cartuccia soffiate all’interno dell’atom, dal lato in cui dovrebbe essere messo il tank. Dall’altra parte, quella che va avvitata alla batteria mettete un fazzolettino. Vedrete uscire delle goccioline di liquido che finiranno sul fazzoletto, quello è il primer, quando non ne esce più inserite il tank pieno di liquido e fate due o tre tiri forti a vuoto, senza azionare la batteria. Ora svapate in tranquillità.

Ho tolto il primer, ma il cattivo sapore rimane, come mai?

Potrebbe essere un problema dell’atom, che non viene irrorato a sufficienza. Provate in questo modo, tra l’atom e la batteria troverete due scanalature metalliche, come dei piccoli buchi rettangolari da cui passa l’aria, teneteli tappati con le dita e tirate a vuoto attraverso la cartuccia, non tirate con troppa violenza e non azionate la batteria. Ripetete un paio di volte e riprovate, nel caso che ancora non funzioni vi conviene mettere l’atom a lungo a bagno nell’acqua calda, poi asciugarlo molto bene e poi riprovare. Se anche questo tentativo non andasse a buon fine allora vi consigliamo di cambiare atom. Se avete una eGo-c potete anche provare a sistemare la parte di stoppino esce attraverso il pungiglione che c’è nella parte alta della head. Fate diverse prove, alzandolo o abbassandolo di pochi millimetri, certe volte funziona.

Il tiro è molto forzato, poca arioso, da cosa dipende?

Potrebbe essere un atom difettoso, che pesca male, ma potrebbe anche essere un problema di connessione tra batteria e atom. Di fatti se avvitate troppo la batteria all’atom potrebbe succedere che questa impedisca il giusto aflusso dell’aria, quindi provate a svitarla di pochi millimetri alla volta e vedete se la situazione migliora.

Ho delle copiose perdite dal lato in cui l’atom si innesta sulla batteria, come le risolvo?

Nella grande maggioranza dei casi queste perdite sono dovute ad un tipo di svapo errato, provate facendo tiri lunghi e leggeri, e non fate surriscaldare troppo la e-cig, magari fate passare qualche secondo tra un tiro e l’altro.

Tal volta mi sembra che l’e-liquid mi finisca sulla lingua?
Probabilmente dipende dalla vostra tecnica di inalazione, provate a fare tiri più lunghi e molto più leggeri, e vedrete che la situazione potrebbe cambiare e anche molto. Potrebbe anche dipendere dalla condensa che si forma nell’atom, provate a togliere la cartuccia e asciugare le pareti interne del conetto e il tank con un fazzolettino.



Ego-W



Ho appena riempito la cartuccia eppure mi sembra di sentire gusto di bruciato!

Il grosso errore principale che si fa all’inizio è riempire eccessivamente la cartuccia. Ricordatevi di lasciare sempre 2 o 3 millimetri di aria tra il liquido e il tappino di silicone del phantom, per migliorarne il pescaggio per effetto depressivo.

Spesso mi arrivano gocce di e-liquid nella bocca, perché?

Con il phantom succede che si formino grosse quantità di condensa nella camicia. Provate a pulire con un fazzoletto le pareti interne della camicia metallica e quelle esterne della cartuccia.

Ho eseguito una corretta ricarica, ma la eGo-w sa ancora di bruciato , dove sbaglio?

Talvolta succede che il tappino di silicone posto nella parte in alto della cartuccia, quello in cui inserite l’ago per fare la ricarica, prema contro i due filamenti di stoppino che hanno il compito di pescare il liquido e li strozzi. Provate a muovere delicatamente il tappo di qualche millimetro più in su, in modo che non ostruisca i filamenti.



Problemi generali



La e-cig fa poco fumo!

Probabilmente dipende dalla vostra tecnica di inalazione, provate a fare tiri più lunghi e molto più leggeri, e vedrete che la situazione potrebbe cambiare e anche molto.

Mi finisce spesso l’eliquid in bocca!

Ci sono buone probabilità che anche questo dipenda dal modo in cui tirate, quindi, subito dopo esservi sciacquati bene la bocca applicate il consigli dato nel punto precedente.

Ho tirato per parecchi secondi di fila e la batteria si è spenta, cosa è successo?

La maggior parte delle batterie è dotata di un microprocessore che interrompe l’erogazione di corrente dopo 6-8 secondi, per evitare di far bruciare gli atomizzatori. Quando entra in azione questo blocco molte batterie si spengono direttamente, basta riaccenderle e dovrebbero funzionare.

Ho tirato fuori la e-cig dalla tasca e sa di bruciato/ non si accende più! Cosa può essere accaduto?

Quasi sicuramente se siete in possesso di una e-cig con batteria manuale vi siete dimenticati di spegnerla, e dunque questa si è attivata ripetutamente mentre la tenevate in tasca, scaricandosi e bruciando l’atomizzatore. Ricordate che le sigarette elettroniche con batteria non automatica vanno sempre spente prima di essere riposte in tasca, zaino, borsa, etc.